Windows 7 – Edizioni

Quali sono le differenze tra le varie edizioni di Windows 7?

Eccole.

Windows Seven

Windows 7 Starter

Windows 7 Home Basic

Windows 7 Home Premium

Windows 7 Professional

Windows 7 Enterprise ed Ultimate

Home Group per condividere facilmente file e stampanti tra più PC
Nuova taskbar e JumpList
Anteprime live ed esperienza visiva migliorata No
Supporto rete avanzato (condivisione ad hoc di connessioni) No
Mobility Center No
Aero Glass e navigazione avanzata tra le finestre No No
Rete e condivisione semplici No No
Windows Media Center No No
Maggior supporto ai file multimediali e miglioramento del Media Center No No
Multi-touch e riconoscimento della scrittura migliorato No No
Collegamenti tra server sicuri No No No
Cifratura del File System per backup di rete avanzati. No No No
Location Aware Printing per trovare la giusta stampante quando ci si muove tra casa e ufficio No No No
Desktop remoto No No No
BitLocker No No No No
BitLocker per dispositivi removibili No No No No
DirectAccess che collega gli utenti alle risorse senza usare VPN No No No No
BranchCache per velocizzare l’apertura di file e pagine web No No No No
AppLocker per evitare accessi non autorizzati No No No No
MUI supporto multilingua No No No No
Boot da immagini VHD No No No No
Applicazioni contemporanee Illimitato Illimitato Illimitato Illimitato Illimitato

Quel’è la differenza tra le versioni Ultimate ed Enterprise?

Sono sostanzialmente identiche, differiscono per il tipo di licenza con cui la microsoft concede il sistema operativo. La versione Enterprise è dedicata alle aziende.

– Windows 7 Enterprise (riservato alle aziende con piano di licenze “volume licensing”);

– Windows 7 Ultimate (la versione più completa, venduta in edizione esclusivamente retail).

E le peculiarità di Windows Starter?

Windows Starter è studiato per funzionare su computer di bassa potenza. I netbook ad esempio.
Quindi:
Assenza di Aero: niente trasparenze ed effetti di transizione offerti dall’interfaccia Aero;

Assenza di anteprime ed Aero Peek: niente anteprime nella taskbar ed niente trasparenze;
Sfondo, colori e suoni fissi: l’utente non può cambiare lo sfondo, i colori ed i suoni;
Cambio rapido utente assente;
Monitor unico: niente supporto multi-monitor;
Windows XP Mode assente: una delle novità di Seven, quella che consente di emulare il caro vecchio XP, nell’edizione Starter del sistema non è presente.
Limitazioni hardware: i netbook su cui dovrà girare questo OS, non potranno avere più di un GB di RAM e non potranno vantare un display più ampio di 10.2 pollici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

wp-puzzle.com logo