Raspberry – Primo approccio


Entro in possesso del mio primo Raspberry (wikipedia).

Ecco, molto sinteticamente, le operazioni da fare per farlo funzionare:

1) Qui: http://www.raspberrypi.org/downloads/ scarichiamo NOOBS  (new out of box software), un tool grafico che permette l’installazione del sistema operativo sulla scheda microSD che monteremo sul RaspPi. NOOBS può essere scaricato sul desktop del PC, decompresso e poi copiato sulla scheda microSD. A questo punto la microSD deve essere inserita nel Raspberry. Al suo avvio partirà NOOBS, che consentirà la scelta del SO da installare.

2) Per il momento scelgo di installare RASPBIAN;
Procedo all’installazione, che richiederà più o meno 30 minuti;
Non credo ci sia bisogno di altre indicazioni, perchè per il seguito si tratta di smanettare nella scelta dei parametri del sistema operativo;

Ecco alcuni dettagli da tenere in considerazione:

starx è il comando per lanciare l’interfaccia grafica;

sudo shutdown -h now è il comando per spegnere il raspberry;

sudo reboot  è il comando per riavviarlo.

L’utente predefinito è:

login: pi
password: raspberry

il comando passwd permette di cambiare la password;
in alternativa si può lanciare l’applicazione raspi-config e scegliere change_pass.

Ripetere la configurazione iniziale:

sudo raspi-config è l’applicazione che viene lanciata la prima volta per la configurazione iniziale;

Modificare l’indirizzo di rete:

modificate il file interfaces, il modo più semplice è tramite l’editor nano:

 sudo nano /etc/network/interfaces

e modifichiamo in questo modo:

auto lo

iface lo inet loopback
#iface eth0 inet dhcp

#Static
iface eth0 inet static
address ip_che_volete_dare_al_vostro_raspberry
netmask 255.255.255.0

allow-hotplug wlan0
iface wlan0 inet manual
wpa-roam /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf
iface default inet dhcp

Copiare file sul RapsPi:

E’ più semplice del previsto.
Su windows basta scaricare FileZilla, che è un client FTP gratuito, ed avviare una connessione all’indirizzo IP del Raspberry , inserendo nome utente: pi, password: raspberry, porta: 22

Avviare un programma in automatico all’accensione:

Usare il comando

sudo nano /etc/rc.local

per modificare, o creare  se non esiste già, il file rc.local.
Aggiungere la riga di lancio del programma che ci interessa avviare al boot prima della riga exit 0

es: sh /home/pi/openhab/start.sh

SSH non risponde più in remoto dopo il reboot:

Mi è capitata questa cosa strana. SSH non risponde più alle connessioni remote, cioè quelle esterne alla rete locale.
Per risolvere:

sudo nano /etc/rc.local

prima di

exit 0

aggiungo

(sleep 15;sudo iptables --flush)

Qui ho trovato un articolo introduttivo interessante e fatto bene:

http://www.emcu.it/RaspBerryPi/RaspBerryPi.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

wp-puzzle.com logo